Madre e figlio vivono in garage, Barbara d’Urso è stata truffata: «Cosa più schifosa in 12 anni di tv»

“Questa è una delle cose più schifose che io ho mai dovuto raccontare in 12 anni di Pomeriggio 5”, inizia così il lungo sfogo di Barbara D’urso.

La padrona di casa di Pomeriggio 5 da qualche settimana ha acceso i riflettori sulla storia di Giovanna e Livio, una donna di 90 anni e suo figlio, che da anni sono costretti a vivere
in un garage, senza bagno e riscaldamento.

In una delle ultime puntate di Pomeriggio 5 Un uomo di Torino aveva offerto a Livio l’incarico di custode e una dependance nella sua villa sul lungomare di Ostia. Qualcosa però, come raccontato dal sito Bitchyf, è andato storto e la conduttrice oggi si scagliata contro questo falso benefattore.
“In questi giorni è successa una cosa molto grave. In teoria oggi tra le 17:30 e le 18:00 avremmo dovuto incontrate il presunto benefattore, ma lui non c’è. 
La mia inviata con Giovanna e Livio hanno atteso più di 3 ore l’arrivo di questo signore in un bar. Questo signore non si è mai presentato.

Noi di Pomeriggio 5 abbiamo pensato ‘ma è mai possibile che al mondo esista una persona che vuole prendere in giro una nonnetta di 90 anni?’ Voi pensate che possa esistere un disgraziato del genere? Io pensavo di no.

Dopo una serie di ricerche, i giornalisti di Pomeriggio Cinque scoprono che la villa di Ostia è una casa completamente abbandonata

“Abbiamo scoperto la villa di cui dice di essere proprietario questo signore. Si tratta di una casa abbandonata, senza finestre e porte e senza nessuna dependance. Adesso è chiaro che ci troviamo davanti ad un truffatore.

Noi di Pomeriggio 5 siamo stati truffati. Ovviamente le cose sono andate subito in mano ai nostri legali, che si occuperanno del caso. Adesso vorrei dire una cosa mia personale a questo tizio ‘a me fai un grandissimo schifo‘”.