Maradona Avvocato Pisani
Risarcimento multimilionario agli eredi.

L’avvocato di Diego Armando Maradona, Angelo Pisani, ha comunicato che la perizia del tribunale argentino ha confermato tutto quello che lui ha denunciato dal 25 novembre. ”Hanno lasciato morire Diego. Ora i responsabili, non solo medici ed infermieri, ma anche assistenti vari ed organizzatori. Dovranno subire e scontare pene severe. E dovranno pagare il più grande risarcimento danni mai calcolato nella storia”.

Risarcimento danni per tutti gli eredi

”In sede civile i responsabili della morte di Maradona saranno chiamati a risarcire i danni”, aggiunge l’avvocato Angelo Pisani. Risarcimento che per i figli si aggira intorno alla cifra di 500mila euro, nel caso dei fratelli 150 mila. Ai nipoti toccherà 100 mila e poi c’è anche il danno per i tifosi innamorati del Pibe de Oro che non ha prezzo. Quanto si legge nella perizia del medico legale: ”Nel decesso hanno inciso in maniera decisiva omissioni di soccorso e una generale negligenza nel trattamento e nelle cure riservate al paziente”, ed in qualità di medici sono i due specialisti in questione a rischio di imputazione. ”La lista potrebbe però essere più lunga, mentre la magistratura attenderà le valutazioni e le repliche dei periti di parte”. 

Domanda risarcitoria da milioni e milioni di euro

Gli eredi, nelle opportune sedi, potranno chiedere ai responsabili somme incalcolabili considerando che Maradona poteva guadagnare un milione di euro al giorno e cento milioni annuali. Poiché Diego è venuto a mancare una decina di anni prima dell’età media prevista, si tratta di un risarcimento multimilionario. Infatti, probabile una domanda risarcitoria di oltre mille milioni di euro.

La morte di Maradona era evitabile

L’avvocato legale del Pibe continua ad indagare. La commissione medica incaricata dai procuratori Laura Capra, Cosme Irribarren e Patricio Ferrari, si è riunita nove volte in questi mesi. Nella relazione si evidenzia infatti che la morte di Maradona era evitabile e che c’è stata negligenza e mancanza di professionalità da parte di chi doveva ed aveva il ruolo di assisterlo.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.