Protesta in Municipio
Contro il blocco del trasporto hanno manifestato le periferie

Protesta all’esterno del Municipio di Marano questa mattina. I residenti e gli attivisti si sono trovati per manifestare contro il blocco del trasporto pubblico che dovrebbe avvenire il prossimo mese. Hanno affisso dei cartelli all’esterno del Comune mentre altri erano appesi al collo dei manifestanti. “Non ci lasciate a piedi, rinnovate il servizio”. “Giù le mani dal trasporto nelle periferie. I cittadini non possono pagare il prezzo del dissesto. Basta tagli ai servizi essenziali”. “Le periferie di Marano sono in ginocchio. Basta tagli ai servizi essenziali”. I cittadini chiedono di essere ascoltati dai commissari che guidano il Comune dopo lo scioglimento. Vogliono solo essere ascoltati e sono pronti a tutto per quelli che ritengono essere dei loro servizi. All’esterno del Comune si respira un’aria tesa perché i cittadini sono stanchi: “Siamo trattati da maranesi di serie b”.

L’annuncio della protesta al Comune

L’annuncio della protesta contro il blocco del trasporto pubblico in periferia. Venerdì, un gruppo di attivisti si è trovato fuori il Municipio. Sinistra Italiana Marano di Stefania Fanelli ha annunciato: “Ci siamo recati al Comune a rappresentare le legittime e sacrosante preoccupazioni dei cittadini della periferia a cui è stato riferito che da fine settembre non sarà più svolto il servizio navetta INIBUS. Gli uffici hanno riferito che il contratto scade a Settembre e che al momento non hanno avuto il mandato di preparare un nuovo bando di gara per il rinnovo del servizio. Gli stessi uffici hanno rilasciato una nota alla segretaria generale per un incontro urgentissimo perché si discuta di questo. Non si può giustificare sempre con il dissesto il taglio di servizi essenziali come il trasporto collettivo locale. I cittadini delle periferie sempre messi in ginocchio. E’ stato annunciato che stiamo già sul piede di guerra. Sappiatelo. Ci siamo aggiornati nelle prossime ore. Saremo al fianco delle ragioni dei cittadini”.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.