29.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Massimo Troisi, arriva il docufilm sulla sua vita ‘Laggiù qualcuno mi ama’


Mario Martone e Anna Pavignano raccontano Massimo Troisi. È, infatti, in lavorazione Laggiù qualcuno mi ama, un documentario scritto dai due.

Le informazioni su Laggiù qualcuno mi ama: docufilm su Massimo Troisi

Il film è prodotto da Indiana. Tramite contenuti, documenti inediti e le testimonianze di colleghi e amici il documentario mira a raccontare la genialità e il mito di Massimo Troisi attraverso la visione del regista e autore napoletano Mario Martone (recentemente premiato ai Nastri d’Argento per Nostalgia e Qui rido io) e della compagna di vita e di lavoro Anna Pavignano. “Con Massimo – racconta Martone – era nata un’amicizia fondata su una grande stima reciproca, adoravo il suo cinema, vagheggiavamo di lavorare insieme. La possibilità che mi viene offerta di fare un film documentario in cui il pubblico lo possa ritrovare oggi sul grande schermo è quindi qualcosa di speciale per me, posso tornare a dialogare con lui, ascoltarlo e portarlo agli spettatori di ieri e a quelli di oggi, che sono tantissimi. 

Massimo nell’immaginario collettivo

Massimo è sempre rimasto vivo nell’immaginario collettivo, perché era una grande anima e un grande artista. E molto speciale è per me lavorare alla sceneggiatura con Anna Pavignano, che di Massimo ha scritto tutti i film e la cui presenza al suo fianco indicava molto bene quanto Massimo fosse aperto, dialettico, avanti nella sua visione delle cose. Quanto possa parlarci ancora adesso. Facciamo questo film per riascoltarlo, rivederlo, stare con lui” conclude Martone.

Intervista ad Anna Pavignano: cosa vedremo nel documentario?

Vogliamo che Massimo sia presente con il suo cinema, sarà un film di Troisi fatto con le sue immagini. Molto repertorio, dunque, ma anche materiali inediti dal mio archivio personale e da quello di Gaetano Daniele, amico carissimo e produttore. Cose che tenevo lì religiosamente: foto, video e un’intervista molto privata che un giorno gli feci quasi per gioco, ne venne fuori una specie di seduta psicanalitica su vari temi, anche divertenti. Siamo ancora nella fase della scelta, ma l’aspetto importante è la visione di Mario, che vuole rivisitare la produzione di Massimo puntando soprattutto sul valore autorale delle sue regie“.

Lo scopo del progetto

L’idea nasce direttamente dalla produzione che ha deciso, per realizzarlo, di mettere insieme un regista come Martone e Anna Pavignano. L’obiettivo è quello di far emergere l’aspetto artistico della vita di Massimo, nel rispetto della sua riservatezza e della sua timidezza. Mettendo in luce la sua incredibile originalità, la sua unicità. Prenderanno parte al documentario amici e colleghi, tra i quali Michael Redford.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Lo sceicco Al Thani fa sognare i tifosi del Napoli, la storia Instagram sibillina sul mercato

Una storia pubblicata - e poi rimossa - su Instagram dallo sceicco del Qatar Hamad Al Thani ha letteralmente...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria