Migrante perde la mamma a Napoli, carabinieri fanno una colletta per andare al funerale

Una colletta dei carabinieri ha consentito stamani, all’alba, ad un giovane tunisino – disoccupato e senza neanche un euro in tasca – di partire da Bernalda (Matera) per Napoli per dare l’ultimo saluto alla madre, morta ieri per un infarto nella città partenopea.

Tutto è cominciato ieri pomeriggio, quando il giovane ha bussato alla caserma di Bernalda dell’Arma: era disperato perché la sorella gli aveva appena comunicato la notizia della morte della madre, a Napoli. Il giovane, che ha un regolare permesso di soggiorno ma è disoccupato per il poco lavoro che c’è nei campi del Metapontino, non sapeva come raggiungere Napoli. I Carabinieri, verificata la veridicità delle sue affermazioni, hanno fatto una colletta fra loro per acquistare i biglietti dell’autobus e del treno necessario al viaggio. Stamani, prima delle ore 6, il giovane è partito per Napoli.