18.5 C
Napoli
martedì, Settembre 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Monteforte Irpino, colata di acqua e fango trascina via tutto: la conta dei danni


E’ critica la situazione a Monteforte Irpino, comune alle porte di Avellino, dove le violente precipitazioni cominciate poco dopo le 16.30 di ieri hanno messo in ginocchio le zone alte del comune mentre un fiume d’acqua ha invaso alcune strade cittadine, come via Loffredo e via Nazionale. Numerose le auto in sosta trascinate per centinaia di metri.

Il sindaco, Costantino Giordano, ha lanciato un appello su fb: “Non uscite di casa se non per urgentissimi motivi”. Numerose le squadre dei Vigili del Fuoco di Avellino al lavoro. Nel centro storico, la stessa zona duramente colpita l’anno scorso da un’alluvione, sono state evacuate cinque persone che si erano poste in salvo nei piani alti delle abitazioni dopo il totale allagamento dei vani terranei. Al momento non si segnalano feriti, ma la conta dei danni è destinata a diventare consistente.

Colate di acqua e fango hanno invaso il centro storico del Comune in seguito alle forti precipitazioni cominciate nel primo pomeriggio. La situazione permane critica soprattutto in piazza Aldo Moro, dove ha sede il municipio, già duramente colpita due anni fa, dall’alluvione del settembre 2020.

Sono decine i Vigili del Fuoco, anche una squadra proveniente da Foggia, impegnati a monitorare la situazione e a prestare soccorso agli automobilisti rimasti bloccati nelle auto trascinate per centinaia di metri lungo via Loffredo e via Nazionale. Mario Bellizzi, comandante provinciale di Avellino dei Vigili del Fuoco, dopo aver sentito anche il sindaco, sottolinea che al momento non risultano feriti a Monteforte Irpino. Confermata la evacuazione di almeno cinque persone, tra cui alcune disabili, da parte dei caschi rossi del distaccamento di Avellino.

Nelle prossime ore le precipitazioni dovrebbero dare una tregua anche se l’allerta meteo con codice giallo è stata prorogata a domani mattina. Si lavora incessantemente a Monteforte Irpino, dove a seguito di violenti temporali le strade sono state attraversate da una colata di acqua e fango che ha travolto le auto in sosta e causato gravi danni. Alle associazioni del territorio con il coordinamento della Protezione civile regionale si sono aggiunte quelle di altri comuni. Complessivamente sono impegnati 70 volontari, con mezzi speciali,  12 idrovore, torri faro.

La Protezione civile della Regione Campania si tiene in stretto contatto con la Prefettura di Avellino e le autorità locali. Il sindaco ha attivato il Centro Operativo Comunale, pronti a intervenire anche Sma Campania e Comunità Montana.

Il direttore generale della Protezione Civile regionale, Italo Giulivo, tiene costantemente informato il presidente De Luca che segue l’evolversi della situazione. “Ho sentito il sindaco di Monteforte Irpino per gli aggiornamenti sulla situazione verificatasi a seguito dei violenti temporali del pomeriggio. Apprezzamento – ha dichiarato il Presidente De Luca – è stato espresso per il tempestivo intervento della Protezione Civile, dei volontari, di Sma e Comunità Montana. Si continua a lavorare. Nelle prossime ore, non appena risolta l’emergenza, concorderemo gli interventi necessari che la Regione è pronta a mettere in campo”.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Campania, i nomi dei senatori e deputati eletti nei collegi plurinominali

Arriva il dato definitivo sul sito Eligendo sulla distribuzione dei seggi anche nei collegi plurinominali. In Campania 1 il...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria