Dramma in provincia di Caserta, Jason muore folgorato al parco giochi: aveva 23 anni

Jason Zara, il giovane giostraio morto al luna park di Recale
Jason Zara, il giovane giostraio morto al luna park di Recale

Un giostraio di 23 anni, Jason Zara, è morto ieri sera a Recale, nel Casertano, dopo essere rimasto folgorato da una scarica elettrica al parco giochi mentre allestiva la pista dell’autoscontro in uno spazio adiacente a una delle piazze principali del paese.

Jason Zara, sposato da appena sette mesi, è arrivato in fin di vita all’ospedale di Marcianise, dove è morto. Sulla vicenda indagano i carabinieri e la Procura di Santa Maria Capua Vetere per omicidio colposo contro ignoti, sebbene dai primi accertamenti sembra trattarsi di un tragico incidente.

Recale. La dinamica dell’incidente che ha ucciso Jason Zara

Secondo una prima ricostruzione, pare che il giovane stesse allestendo la pista dell’autoscontro nel parco giochi di Recale. Era sul ciglio della strada e stava armeggiando con la cabina elettrica quando, all’improvviso, una fortissima scarica elettrica ha attraversato il suo corpo. Disperata la corsa all’ospedale di Marcianise, dove Jason Zara è arrivato in fin di vita. Lì, purtroppo, è morto poco dopo.

Giostrai campani chiusi per lutto

Appena si è diffusa la notizia della prematura, quanto improvvisa, scomparsa di Jason Zara, tantissimi giostrai della Campania hanno deciso di chiudere le proprie attività in segno di lutto. E’ d’altronde risaputo che quella dei ‘professionisti delle giostre’ è una categoria molto unita. Come riportato da ‘Edizione Caserta’, serrande abbassate e luci spente anche al luna park allestito a ridosso del centro commerciale “Le Porte di Napoli” tra Acerra e Afragola.

Recale. Aperta un’inchiesta sulla morte dello giostraio Jason Zara

Sullo scomparsa del giovane la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un’inchiesta per omicidio contro ignoti. Questo, sebbene dai primi accertamenti sembra trattarsi di uno spiacevole incidente.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.