Multato lo storico caffè Gambrinus: «Non fa la raccolta differenziata»:

Multati per non aver fatto una corretta raccolta differenziata. Sei locali di piazza Trieste e Trento e via Toledo dovranno, infatti, pagare 500 euro a testa per non avere separato correttamente i rifiuti. Tra questi vi è lo storico Caffè Gambrinus, i cui gestori sono sttati sorpresi a non osservare le vigenti leggi e disposizioni in materia di raccolta differenziata.

“È stat0 multato perché non faceva la raccolta differenziata”, ha spiegato l’inflessibile il capitano Frattini, alla guida della sezione Vomero della Polizia Municipale.

Multa al caffè Gambrinus, parla il proprietario

Non l’ha presa bene Antonio Sergio, co-proprietario dello storico locale di piazza Trieste e Trento. “Multati perché ci chiamiamo Gambrinus – ha riferito il titolare dell’icona napoletana del caffè a Repubblica – Puniti perché siamo un nome”.

Multati bar, gelaterie e ristoranti: controlli al centro di Napoli

Azione di controllo del territorio degli agenti dell’Unità Operativa  Vomero della Polizia Municipale di Napoli nella zona di Piazza Trieste e  Trento. Il controllo partito nelle prime ore della serata si è protratto fino a  tarda serata durante il quale sono state controllate numerose attività commerciali.

In Piazza Trieste e Trento verbalizzati tre bar perché  all’interno dell’attività veniva riscontrat0 nei cestini il mancato  rispetto della raccolta differenziata ovvero i rifiuti di carta,  plastica ed indifferenziato si trovavano nello stesso bidoncino.

In via San Carlo sanzionato per la stessa infrazione anche un altro bar  e un’attività di take away. Per quest’ultima veniva elevata la sanzione  anche per la mancata iscrizione all’albo imprese artigiane.

In via Toledo verbalizzata una gelateria sempre perché non veniva  effettuata correttamente la raccolta  differenziata. Inoltre nella Galleria Umberto a seguito di controllo espletato presso  un fast food si è riscontrata la presenza di un addetto davanti ai
bidoncini dei rifiuti che divideva le varie frazioni di rifiuti negli
appositi contenitori.

I clienti lasciavano il vassoio negli appositi  spazi e lo stesso provvedeva allo smistamento dei rifiuti. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni in zone diverse al
fine di garantire igiene e decoro alla città.