Alessandro Lembo,
Alessandro Lembo

Ha lottato per 5 giorni come un leone ma purtroppo non ce l’ha fatta Alessandro Lembo, il 29enne di Monterusciello vittima di un terribile incidente stradale avvenuto la settimana scorsa in via Partenope, a Napoli. Alessandro è deceduto nel pomeriggio di ieri al “Cardarelli” dopo alcuni giorni di coma irreversibile a causa di un’emorragia cerebrale provocatagli dal tremendo impatto mentre era a bordo, come passeggero, di una moto guidata da un amico e che, per cause ancora al vaglio degli investigatori, si è scontrata violentemente contro un’auto proveniente dal Borgo Marinari. Nemmeno il casco, purtroppo, è riuscito a salvargli la vita.

Con un estremo gesto d’amore, i familiari hanno autorizzato l’espianto dei suoi organi.

Tanti i messaggi sui social per Alessandro

I cinque giorni più brutti e agonizzanti della mia vita …ho pregato tanto , davvero tanto , come avrà fatto sicuramente ogni persona che ti conosce , eri una persona dal cuore buono , chi ti ha conosciuto non può non volerti un immenso bene , ci hai spezzato il cuore alessá , una grossa perdita , un dolore difficile da spiegare e una ferita impossibile da guarire , ti voglio ricordare con il tuo sorriso bello e contagioso .. resterai per sempre nel mio cuore e nei miei pensieri .. ti voglio tanto bene

Quando un parente non c’è più fa male,ma non sarà mai come il male di quei poveri genitori ke fino alla fine hanno sperato in un miracolo vero e prp..torneranno a casa,e sarà una tempesta senza fine,nn ci credo ancora ke tt qst e vero..

Nn ti vedevo da un bel pò,ma nn dimentico ogni momento nostro quando eravamo piccoli e quando quel periodo da grandi abbiamo iniziato ad uscire tt insieme..eri un ragazzo cm pochi,hai distrutto la tua famiglia,cm si fa ad accettare tt qst…ti prego ale dai la forza a tua mamma e tuo padre di nn mollare…falle senti ke sei qui..sei cn loro..le lacrime scendono pensando a quanto dolore c e,quanto si e sperato in quel piccolo miracolo.!! Ti voglio ben ALESSÀ ! Si a stell kiu bell e carnal!!

Era febbraio.2006 quando ci conoscemmo, nn posso mai dimenticare quel giorno entrai nella tua cameretta e t trovai seduto a terra, con gli.occhiali e tutto applicato a giocare a play station, la prima cosa che dissi a Enzo ma tuo fratello e Harry Poter?! avevi vergogna anche della tua ombra, quel giorno nn dicesti niente mi.guardasti e continuasti a giocare.

Da quel giorno sono passati ben 15, 15 anni dove tu seindiventato anche mio.fratello, facevamo.di tutto insieme. Stavamo.sempre insieme. Ricordi quando giocavamo a nascondino? Io tu Enzo e tua mamma?! Quando giocavamo a carte quante ne abbiamo fatte. Quando ci chiudevamo.in camera xke volevi confidarti, quando mi raccontavi delle tue prime ragazze. Quando volevi consigli. Quando t dovevi vestire e mi chiedevi cosa ti dovevi mettere. 15 anni bellissimi passati insieme. Tutto questo nn si puo.spiegare, sembra un brutto sogno dalla quale ancora mi devo svegliare nn riesco a realizzare tutto quello k sta succedendo. Io ti ho visto quella notte e anche dopo, abbiamo parlato,si xke abbiamo parlato anche se nn potevi rispondermi so k m hai sentito,solo io e te sappiamo, sappiamo cosa c siamo detti. Saranno cose che so k porterai con te, come io porterò con me x sempre.

Non doveva andare così, hainlottato.fino alla fine lo so. Con te abbiamo lottato anche noi. Ovunque tu sia, so che le mie parole ti arriveranno, e ogni volta che t penso so k lo sentirai. Sei li da qualche parte lassù, insieme agli angeli, ma tu sicuramente sei l’angelo piu bello, e so che veglierai su di noi, e sui tuoi nipotini.

Nulla può colmare il vuoto che hai lasciato.

Sarai sempre nei nostri pensieri, e quando parleremo di te e ci ricorderemo tutto.il.passato so k tu sarai li accanto a noi per ascoltare e confortarci.

Ale manchi manchi come l’aria. Niente e nessuno può.colmare questo grande vuoto. Buon viaggio Leone buon viaggio amore grande

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.