Scoperto a Napoli il “re del pezzotto”, rubati all’Enel 31mila euro in 2 anni. Stamattina gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale effettuavano un controllo in un bar di via Giovanni Scherillo in cui rinvenivano numerosi bustoni contenenti oltre 570 capi di abbigliamento recanti marchi contraffatti di note “griffe” che sono stati sequestrati. Vestiti occultati sul soppalco dell’esercizio commerciale.

FURTO DI ENERGIA ELETTRICA

Inoltre i poliziotti, con il supporto di personale tecnico dell’ENEL, accertavano la manomissione del contatore elettrico da almeno due anni. Operazione illegale condotta con un bypass elettrico che aveva arrecato un danno per un importo di 31mila euro circa.
Arrestato il 70enne titolare F.M., 70enne napoletano. L’accusa è di furto aggravato di energia elettrica. Denunciato il 70enne anche per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione, mentre il locale è stato sottoposto a sequestro.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.