Napoli a un passo da Mauro Icardi, conferma di Wanda Nara a Tiki Taka

Era l’estate del 2016, Gonzalo Higuain era appena passato alla Juventus per una cifra monstre: 90 mln di euro. Quei soldi erano destinati ad essere rinvestiti e così fu: sotto l’ombra del vesuvio arrivarono giocatori del calibro di Zielinski, Diawara, Rog e Maksimovic. Poi ottime riserve come Tonelli e Giaccherini, reduce da un Europeo giocato da protagonista. Mancava però il grande nome, il bomber in grado di reggere la pesante eredità lasciata dal calciatore argentino. In casa Napoli era ormai partito il toto-attaccante, ogni giorno dai giornali si leggevano nomi diversi che stuzzicavano ‘l’appetito’ dei tifosi. Nessuno però era ancora riuscito a far accendere la piazza, fino a quando in un giorno d’agosto non arrivò la bomba che scosse il mercato: il Napoli era su Mauro Icardi.

Icardi fu vicino ad indossare la maglia del Napoli

A dare conferma di quella che fu una clamorosa suggestione di mercato è stata proprio la moglie-agente del calciatore argentino Wanda Nara, che ieri sera a Tiki Taka ha dichiarato: “Mauro ebbe l’ultima parola, ma ci sono stati dei contatti, perché fa gola a molte squadre” ha confessato la Nara, ma tutto si fermò di fronte al fatto che l’Inter gli promise un prolungamento del contratto. Insomma Icardi è voluto rimanere all’Inter nonostante in quell’estate avesse avuto numerose offerte tra cui quella molto allettante del Napoli. Così il club partenopeo virò su un profilo comunque giovane e di esperienza come Arek Milik, attaccante polacco che venne prelevato dall’Ajax per una cifra che si aggirava attorno ai 32 mln di euro.