Quantcast
5.5 C
Napoli
mercoledì, Febbraio 8, 2023

Gol, infortuni e delusioni: il bilancio dei 5 giocatori del Napoli impegnati ai Mondiali in Qatar

Pubblicità

Il Mondiale in Qatar 2022 ospita 5 giocatori della rosa del Napoli. Il bilancio, per adesso, è altalenante. Vediamo nello specifico come stanno rendendo gli azzurri con le rispettive nazionali nel mondiale delle proteste.

Il gesto di Lozano e Zielinski

Pubblicità

Due dei giocatori a disposizione di mister Spalletti si sono affrontati al primo giro di boa di questo mondiale. Stiamo parlando di Hirving Lozano e Piotr Zielinski, che si sono scontrati nella match Messico-Polonia del gruppo C. Nessuno dei due è riuscito ad incidere sul tabellino finale: buona la prova del Chucky Lozano, un po’ peggio il trequartista polacco. Ha fatto sorridere i tifosi napoletani però il gesto di fine partita: i due giocatori del Napoli si sono scambiati sportivamente le magliette.

napoli qatar
I due calciatori di Messico e Polonia che si scambiano le maglie

Nella seconda giornata invece protagonista con una rete Zielinski, che sblocca la partita contro l’Arabia Saudita al 39′ su assist di Robert Lewandowski. Nel complesso però non una partita brillante. Discorso diverso per Lozano: corre avanti e indietro per 70 minuti contro l’Argentina, fa da riferimento avanzato del Messico ma la sua velocità non è seguita dai compagni rintanati nella loro metà campo.

I gioielli del Napoli in Qatar: ansia Kim

Sembra quasi fatto apposta, ma nella prima giornata dei gironi del Mondiale anche un’altra coppia di azzurri si è affrontata in campo. Si tratta di Mathias Olivera e Kim Min-Jae, rispettivamente con Uruguay e Corea del Sud. Entrambi i difensori hanno svolto bene il loro compito di tenere le proprie porte inviolate: anche in questo caso infatti il risultato finale è stato 0-0. Sufficiente la prestazione del terzino della Celeste, molto bene Kim che offre una prova solida e sicura. Preoccupano però le condizioni del gigante coreano: uscito dalla gara con l’Uruguay per un dolore al polpaccio, dovrebbe essere assente oggi contro il Ghana. Bene anche il camerunense Anguissa, che nonostante la sconfitta con la Svizzera mostra solidità e qualità. Meglio nel primo tempo, soffre leggermente il secondo.

Le vecchie conoscenze azzurre

Menzione d’onore merita anche la vecchia conoscenza degli azzurri Kalidou Koulibaly: prestazione convincente nonostante la sconfitta per 0-2 con l’olanda nella prima partita; peggio nella seconda con il Qatar, nella quale ha qualche responsabilità sul goal dei padroni di casa. L’all-time top scorer azzurro Dries Mertens invece, dopo gli 0 minuti del primo turno, è subentrato nella sfida del suo Belgio contro il Marocco, sfiorando anche la rete, ma il suo ingresso non è bastato per evitare la sconfitta per 0-2. In buona compagnia il belga: sui social spuntano a supportare Dries sua moglie Kat e il napoletanissimo figlio Ciro Romeo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kat Kerkhofs (@katkerkhofs)

Pubblicità

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Pubblicità

Ultime Notizie

Festival di Sanremo, polemica tra Salvini e Amadeus: “Può anche non guardarlo”

Il leader della Lega Matteo Salvini si scaglia ancora una volta contro il festival di Sanremo, Amadeus controbatte esausto:...

Nella stessa categoria