Screen video

Attimi di panico quelli vissuti ieri notte a Napoli. Un uomo, extracomunitario, ha speronato due volanti della Polizia di Stato e della Polizia Municipale davanti al Caffè Gambrinus in piazza Trieste e Trento. Solo dopo un folle inseguimento è stato arrestato sul Lungomare Caracciolo. Come riportato da fanpage.it, la persona alla guida dell’auto era probabilmente sotto l’addetto di alcool.

Sarebbe iniziato tutto dopo che l’uomo avrebbe speronato un taxi all’incarico tra piazza Trieste e Trento e via Chiaia. I tassisti avrebbero poi allertato le forze dell’ordine, giunte immediatamente sul posto. arrivate lì, e intimato l’alt all’autista, questi non si è fermato ma ha ingranato la marcia speronando anche le volanti. Per questo, i poliziotti avrebbero sparato tre colpi di avvertimento. L’uomo è stato poi fermato al termine di un inseguimento e stamattina è stato sottoposto al giudizio per direttissima.

A denunciare l’accaduto l’avvocato Gennaro Esposito, presidente del Comitato Vivibilità Cittadina: “Da temposcrive Espositodico che non è più possibile andare aventi così, il senso di impunità ha raggiunto livelli di guardia che spingono persone a compiere atti nella consapevolezza (sbagliata) di restare impuniti. Gli agenti delle forze dell’ordine, ieri sera, in Piazza Trieste e Trento, davanti allo storico Caffè Gambrinus, hanno dovuto usare le armi per fermare il folle sparando nelle ruote dell’auto”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.