Omicidio Sibillo, quattro ergastoli per boss e ras dei Buonerba

Omicidio Sibillo, stangata per il clan Buonerba quello dei cosiddetti ‘capelloni’. Condannati all’ergastolo per l’omicidio del baby boss di Forcella Emanuele Sibillo il ras Gennaro Buonerba (considerato il reggente del gruppo di via Oronzio Costa), Antonio Amoroso, Luigi Criscuolo e Andrea Manna. Tutti rispondevano di omicidio con le aggravanti delle armi illegalmente detenute, della premeditazione e dell’articolo sette della legge antimafia per aver agito al fine di agevolare la cosca di appartenenza. Dodici anni invece per l’ex boss dei Quartieri spagnoli e attuale collaboratore di giustizia Maurizio Overa che ha aiutato i magistrati a far luce su quel delitto.