Era l’incubo delle figlie da 12 anni, 43enne arrestato ad Afragola

Afragola, fine dell'incubo

I carabinieri di Afragola hanno arrestato un 43enne del posto già noto alle forze dell’ordine in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Napoli Nord su richiesta della locale procura. L’uomo è fortemente indiziato di maltrattamenti posti in essere nei confronti delle figlie dal 2008, quando erano minorenni, fino ad oggi. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, inoltre, il 43enne, il mese scorso, avrebbe tentato un’estorsione. Sotto minaccia avrebbe tentato di sottrare circa 2mila euro al compagno di una delle figlie.

Un vero e proprio incubo per le giovani di Afragola. Una somma pretesa per coprire le spese legali connesse al procedimento inaugurato dalle denunce da loro sporte. Contestato anche l’illecito possesso di una pistola revolver ruger SP101 calibro 357 magnum con matricola abrasa, completa di munizioni. L’arma fu rinvenuta in un box dell’arrestato durante una perquisizione domiciliare. L’uomo si trova ora nel carcere di Poggioreale.