Giallo a Caivano. Si indaga sulla morte di Paola: “Incidente non è unica pista”

Giallo a Caivano
Giallo a Caivano

La Procura di Nola vuole vederci chiaro sulla morte di Paola Maria Gaglione, la 20enne del parco Verde di Caivano morta in un misterioso incidente. Secondo quanto si apprende, gli investigatori starebbero vagliando ulteriori piste oltre a quella dell’incidente. La Procura lavora per accertare che nessuno sia coinvolto e se, quindi, non possa trattarsi di altro. Lo riporta una nota dell’agenzia Ansa.

Ieri notte Paola Maria Gaglione è morta in tragico incidente in via degli Etruschi, strada che collega le città di Caivano, Acerra e Afragola.  Secondo le prime informazioni raccolte la giovane stava viaggiando sul motorino insieme ad un’amica. Dopo lo scontro con un altro veicolo, la giovane avrebbe perso il controllo del mezzo. Paola si sarebbe ferita mortalmente nella caduta, fatale sarebbe stato un tubo utilizzato per irrigare i campi. L’amica non è in pericolo di vita: attualmente è ricoverata alla clinica Villa dei Fiori di Acerra. I carabinieri della locale stazione indagano sul tragico incidente. Tantissimi amici e parenti stanno ricorda la 18enne sui social network. La giovane era originaria del Parco Verde, dove è calato un profondo lutto. Indagano i carabinieri e verifiche sono in corso anche sui canali social.