La mamma di Ciro in tv dalla D’Urso: «La famiglia di Paola ha fatto una trappola»

Nella foto Paola Maria Gaglione e Ciro [Immagine di repertorio]
Nella foto Paola Maria Gaglione e Ciro [Immagine di repertorio]

Maria Paola, la mamma di Ciro, è stata ospite nella giornata di ieri da Barbara D’Urso durante la trasmissione Pomeriggio 5. La madre del fidanzato di Paola, uccisa dopo l’incidente in scooter provocato dal fratello Michele, ha puntato il dito contro la famiglia Gaglione.

Le accuse alla famiglia di Paola Maria

«La famiglia le ha fatto una trappola. Hanno detto che volevano fare pace, ma non era vero. Hanno minacciato me e mio figlio e l’hanno chiamato femminiello. Ciro non si è fermato in motorino perché Michele lo minacciava. I figli si accettano come sono». Poi continua: «I parenti di Paola venivano da mia sorella e la minacciavano. Non volevano questa relazione»

“Paolè ti chiediamo perdono”, l’omelia di don Patriciello ai funerali

Ieri si sono tenuti i funerali di Paola Gaglione nella chiesa San Paolo Apostolo nel parco Verde di Caivano.  Fuori è stato affisso un manifesto inviato da Ciro, poiché il fidanzato non potrà essere presente alle esequie. Ci sono quattro foto dei due giovani insieme, un cuore con i loro nomi e un lungo messaggio d’addio.

“Correvamo solo verso la nostra libertà, o almeno credevamo di farlo, verso la nostra piccola grande felicità. Ovunque sarai, il mio cuore sarà lì con te. Ti amerò oltre le nuvole. Ciro”. Sono stati presenti tanti amici, parenti e giovani molti dei quali hanno portato palloncini bianchi. Alla fine della funzione il bianco feretro di Paola è stato accolto con un lungo applauso.

L’OMELIA DI DON MAURIZIO PATRICIELLO

Signore, ricordaci che prima dell’orientamento sessuale, del colore della pelle, del conto in banca, viene la persona umana creata a tua immagine e somiglianza. Signore spalma il balsamo, il tuo perdono, distruggi il sentimento di rivalsa e odio che tende a insinuarsi nel cuore di qualcuno, insegna che si deve bramare giustizia e mai la vendetta. Insegnaci ad avere rispetto per tutti. Ricordaci che ogni uomo è terreno sacro davanti al quale ci dobbiamo inginocchiare. Scusaci Paolè, ti chiediamo perdono per non essere stati capaci di custodire questa tua fragile e preziosissima vita. Oggi dopo tanto parlare vogliamo volgere lo sguardo a te Paola. Sei passata in questo mondo come un fulmine e troppo presto per te è giunta la sera, una tragica, fulminea, terribile sera. 

L’ULTIMO SALUTO DI CIRO A PAOLA

Ciro è riuscito a vedere per l’ultima volta Paola , rendendo omaggio alla salma della giovane, prima che il feretro giungesse a Caivano. Il fidanzato ha ottenuto il permesso della Procura ed è stato scortato dalla Polizia. La famiglia Gaglione ha rivolto un invito “alla comunità gay a partecipare ai funerali di Maria Paola”.

In una lettera dell’avvocato Francesco Luigi Marini l’invito arriva dalla madre, dal padre e dalla cognata di Maria Paola, la 20enne deceduta a seguito di un incidente stradale ad Acerra per la contrarietà del fratello Michele alla sua relazione con Ciro Migliore. 

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.