Pozzuoli. Rifiuti bruciati e scarti tessili, scoperta maxi discarica: indagato un napoletano

I Carabinieri del NOE di Napoli insieme a colleghi della Stazione di Pozzuoli nell’ambito di servizi predisposti per verificare il rispetto della normativa ambientale hanno ispezionato un terreno in suo a una ditta operante nell’allestimento di stand e uffici scoprendo che vi  aveva abbandonato rifiuti speciali pericolosi e non derivanti dalle sue attività.

L’area, di circa 600 mq., è stata sottoposta a sequestro insieme a circa 30 metri cubi di rifiuti costituiti da scarti tessili, cisterne di plastica, fusti di ferro e rifiuti bruciati.
Al vaglio degli inquirenti la posizione dell’amministratore unico, un 42enne di Napoli.