28.1 C
Napoli
venerdì, Agosto 19, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Prete sbaglia per 26 anni la formula del battesimo: “Sacramenti nulli, tutto da rifare per i fedeli”


Negli Stati Uniti un prete ha sbagliato la formula del battesimo per 26 anni, rendendo così nulli tutti i sacramenti. Anziché “io ti battezzo” avrebbe proferito, per tutto questo tempo, “ti battezziamo”. Ora migliaia di fedeli devono ripetere il battesimo perché considerato non valido. Ovviamente anche i sacramenti successivi, a catena, sono tutti da rifare.

A compiere il “disastro” è stato padre Andres Arango della Chiesa di San Gregorio, a Phoenix. Il sacerdote si è dimesso scusandosi coi fedeli. L’errore è stato scoperto alla metà del 2021 e dopo le opportune verifiche il vescovo della diocesi, Thomas Olmsted, ha informato i fedeli con una comunicazione ufficiale pubblicata sul sito della chiesa: “Dopo un attento studio da parte dei funzionari diocesani – si legge – e dopo aver consultato la Congregazione per la dottrina della fede a Roma” è stato deciso che la formula usata dal parroco “Ti battezziamo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo” non può essere ritenuta accettabile perché “non è la comunità che battezza una persona” ha fatto sapere il vescovo, “ma è Cristo, e Lui solo, che presiede tutti i sacramenti, e dunque è Gesù che battezza”.

Dunque, tutto da rifare. “Sono sinceramente dispiaciuto – scrive ancora il vescovo – che questo errore abbia provocato un’interruzione della vita sacramentale di un certo numero di fedeli. Questo è il motivo per cui mi impegno a compiere ogni passo necessario per porre rimedio alla situazione per tutti coloro che sono stati colpiti”. Le persone ‘vittime’ dell’errore sono diverse centinaia visto che il parroco è andato avanti a pronunciare la formula sbagliata per quasi 30 anni. Sempre sul sito della diocesi, sono arrivate le scuse del prete: “Mi rattrista apprendere di aver eseguito battesimi non validi durante il mio ministero sacerdotale usando regolarmente una formula errata. Mi rammarico profondamente del mio errore“.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Il mare di Napoli invaso da topi e liquami, giorno ‘nero’ per i bagnanti

Chiazze di liquami fognari e topi morti sono spuntati nel mare di Nisida determinando un terribile spettacolo per gli...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria