Racket e raid incendiari per gli Elia, cinque fermi: tra loro anche il reggente Nocerino

Rispondono di tentata estorsione i cinque giovani ras del clan Elia raggiunti da un decreto di fermo di polizia giudiziaria ieri mattina. Tra loro Arnaldo Nocerino, indicato come attuale reggente del gruppo attivo nella zona del Pallonetto di Santa Lucia. Gli altri quattro sono Salvatore Bocchetti, Ciro Pugliese, Emanuele Santoro e G. Bifulco. Sono tutti accusati di tentata estorsione ai danni di una 39enne di via Monte di Dio alla quale avrebbero preteso 180 euro a saldo di un debito, cercando di irrompere nella sua abitazione armati di mazze da baseball e di una pistola, raid accompagnato anche dall’incendio di un mezzo. Si attende ora l’udienza di convalida.