“Fermi o vi sparo”, rapinò e minacciò coppietta al bosco di Capodimonte: 38enne arrestato

carabiniere aggredito mazza baseball

I carabinieri della stazione di Napoli Capodimonte, a conclusione di indagini coordinate dalla procura di Napoli, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata emessa dal Gip del tribunale di Napoli nei confronti di un 38enne già noto alle forze dell’ordine. Le indagini dei militari hanno preso il via dopo la commissione di una rapina ai danni di una giovane coppia la sera del 9 agosto su via Marciano.

Il 38enne aveva avvicinato due giovani che stavano parcheggiando lo scooter nei pressi dell’ingresso del bosco di Capodimonte e li aveva minacciati con una mazza di legno oltre che di estrarre una pistola e sparargli. Spaventandoli così era riuscito a farsi consegnare tutti i loro soldi, 40 euro, e se l’era data a gambe intimandogli di non azzardarsi a chiamare le forze dell’ordine.

Le vittima invece sono andate subito dai carabinieri della stazione di Capodimonte a denunciare. Le loro dichiarazioni, incrociate alle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza, hanno permesso ai militari di orientare le indagini e di individuare l’autore della rapina. Il 38enne è stato anche riconosciuto dalle due vittime. I carabinieri hanno dunque chiesto e ottenuto dall’autorità giudiziaria una misura cautelare e hanno tratto in arresto il 38enne portandolo in carcere.