Covid. Ricciardi: “Serve un lockdown, inutile perdere tempo con i colori”

Lockdown nazionale per uscire dall'emergenza: Ricciardi lancia l'allarme

“In questa fase è inutile perdere tempo con le zone multicolore. Serve un lockdown nazionale,  severo e immediato di tre-quattro settimane per facilitare la vaccinazione e proteggerla dalla variante  inglese, che altrimenti prenderebbe il sopravvento anche in Italia aumentando i contagi”. Lo afferma al quotidiano La Stampa Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto  Speranza.

Per Ricciardi “le misure prenatalizie hanno impedito una crescita enorme dei contagi, ma non li  hanno diminuiti. La curva è stabile da molto tempo a un livello alto che rischia di nuocere alla  campagna vaccinale, oltre che continuare a uccidere circa 500 italiani al giorno. Per ogni caso  accertato ce ne sono uno o due non rilevati. In Italia si possono stimare 5-600mila attualmente  positivi. Certo il tracciamento resta inadeguato, perchè le regioni sottovalutano l’importanza dei  tamponi”. Alla domanda se lo facciano per non finire in zona rossa, il professore ordinario di  Igiene all’Università Cattolica risponde: “Questo non lo so, ma se le regioni continueranno a vivere le zone rosse come stigma resteranno sul plateau per sempre”.

“I dati su cui il governo prende le decisioni sono forniti dalle stesse regioni e anche i numeri più  recenti – prosegue Ricciardi – che la Lombardia vorrebbe venissero tenuti in considerazione,  sono in peggioramento. Le regioni che sono state in zona rossa, come Toscana e Campania, sono  migliorate e non vedo perchè Lombardia, Provincia di Bolzano e Sicilia non debbano intraprendere lo stesso percorso”. E a una domanda sulla crisi di Governo risponde: “Per combattere la pandemia  serve un esecutivo nel pieno delle sue forze per prendere le decisioni necessarie. Devo dire che il  ministro della Salute Speranza non ha mollato un minuto, ma in una situazione di emergenza  occorre la concentrazione di tutti”.