Notte di terrore per Rosa Perrotta, il figlio Ethan in ospedale a Napoli: «Ho pianto tanto»
Notte di terrore per Rosa Perrotta, il figlio Ethan in ospedale a Napoli: «Ho pianto tanto»

Momenti di paura quelli vissuti da Rosa Perrotta che, al rientro delle vacanze, è dovuta correre d’urgenza al pronto soccorso. Il figlio Ethan, infatti, aveva la temperatura altissima seguita da crisi isteriche dopo il ritorno a Napoli. “Ho temuto danni celebrali importanti”, la confessione sui social dell’influencer che aspetta il secondo figlio. Per fortuna non si tratta di qualcosa di grave: i medici hanno riscontrato una febbre da gola e tutto si è risolto in poche ore.

A mettere in allerta i follower di Rosa Perrotta è stata l’assenza improvvisa dai social. Già la mattina Ethan non stava molto bene, era abbattuto e mangiava poco, “i classici sintomi da influenza” dice la Perrotta. Presto però la situazione è peggiorata, appena rientrati a Napoli lei e Pietro Tartaglione hanno portato d’urgenza il bambino al  pronto soccorso: “Ha cominciato a collassare, era di fuoco, bollente… Non so quanto potesse avere di febbre” continua.

Notte di paura per Rosa Perrotta, la spiegazione dei medici

“Hanno appurato si trattasse di febbre da gola che dicono dia questi picchi di febbre improvvisi”, ha spiegato. “La cosa più grave è stata che ha avuto una crisi isterica. Io piangevo disperata perché non riconoscevo mio figlio. Faceva cose strane, lanciava oggetti… intrattabile a livelli mai visti”. “Ero preoccupata che avesse subito dei danni celebrali importanti” si sfoga Rosa, che racconta di aver chiesto l’intervento del 118. I medici la rassicurano: la crisi è stata una reazione alla terapia al cortisone ed escludono conseguenze gravi.

Per fortuna, ora Ethan sta benissimo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.