Ucciso con una coltellata al cuore a Salerno dopo una lite, arrestato il figlio
Ucciso con una coltellata al cuore a Salerno dopo una lite, arrestato il figlio

I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore (Salerno) hanno eseguito un decreto di fermo d’indiziato di delitto nei confronti di un 41enne. L’uomo, infatti, è ritenuto responsabile dell’omicidio del padre, un 65enne ucraino che lo scorso 27 aprile era stato trovato senza vita nella sua abitazione di Sarno.

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Angelo Rubano, hanno consentito di accertare che il decesso dell’uomo è stato provocato da una coltellata al cuore.

I militari, attraverso l’individuazione dell’arma del delitto e complessi rilievi effettuati sulla scena del crimine, sono riusciti a ricostruire il movente. Il colpo mortale, secondo gli investigatori, è arrivato a seguito di una lite per futili motivi. (ANSA).

La notizia dell’omicidio in provincia di Salerno

Giallo a Sarno, in provincia di Salerno. A trovare il corpo senza vita le forze dell’ordine quando sono giunte sul posto.Il 75enne risiedeva da tempo in città con la moglie e i due figli. Le forze dell’ordine hanno trovato l’uomo esanime con una profonda ferita di arma da taglio alla spalla.

Sul posto sono giunti i carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore e i militari della locale caserma. Al momento non si esclude nessuna ipotesi, ma le indagini vanno verso un drammatico epilogo di una violenta lite familiare tra l’uomo e i due figli.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.