34.9 C
Napoli
giovedì, Agosto 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Scovato oltre 1 kg di hashish nel blitz sul contrabbando Napoli-Palermo


Scovato oltre 1 kg di hashish nel blitz sul contrabbando Napoli-Palermo.  Durante l’esecuzione odierna delle misure cautelari nei confronti di 14 soggetti responsabili di contrabbando di sigarette, i finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno rinvenuto presso l’abitazione di uno degli indagati, destinatario della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, oltre un chilo e mezzo di sostanza stupefacente, presumibilmente di tipo polline di hashish.

In particolare la droga, confezionata in 16 panetti, era abilmente occultata all’interno di uno sgabuzzino dell’abitazione dell’indagato. Le Fiamme Gialle hanno proceduto dunque al sequestro della sostanza e all’arresto in flagranza di reato del presunto responsabile, immediatamente tradotto presso la casa circondariale “Pagliarelli-Lorusso”, per l’ipotesi di detenzione ai fini di spaccio in violazione all’art. 73 del D.P.R. 309/90.

Milioni di euro grazie al contrabbando tra Napoli e Palermo

Nella mattinata odierna i finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale emessa dal G.I.P. del Tribunale del capoluogo, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Palermo, nei confronti di 14 soggetti, di cui 3 destinatari della misura cautelare in carcere, 8 ai domiciliari e 3 con l’obbligo di presentazione alla p.g..

Gli indagati, sulla base degli elementi probatori allo stato raccolti, sono indiziati di associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di sigarette. In esecuzione della medesima ordinanza, nei confronti di 6 soggetti sono scattati anche i sequestri preventivi delle somme di denaro individuate come ammontare del profitto del reato e quantificato in oltre 2,5 milioni di euro.

LE INDAGINI

La misura patrimoniale è stata disposta per coloro che, nel corso delle attività, sarebbero stati individuati a capo dell’organizzazione dedita all’acquisto, stoccaggio e commercializzazione di ingenti partite di Tabacco Lavorato Estero di contrabbando. L’operazione delle Fiamme Gialle palermitane nasce in prosecuzione di analoga attività che aveva portato nell’ aprile del 2021 all’arresto di ulteriori 15 soggetti responsabili delle medesime fattispecie delittuose.

Le correnti indagini, svolte dagli investigatori del 2° Nucleo Operativo Metropolitano del Gruppo di Palermo, hanno richiesto l’impiego di sofisticate strumentazioni tecniche che sono risultate fondamentali per documentare il fiorente traffico di tabacchi lavorati esteri verosimilmente posto in essere dalla societas sceleris monitorata.

L’organizzazione, gerarchicamente strutturata e radicata nel quartiere palermitano di Brancaccio, ha visto destinatari del provvedimento di custodia cautelare in carcere due palermitani, verosimilmente il promotore del sodalizio criminale ed il suo luogotenente, e un soggetto napoletano probabile fornitore delle sigarette e punto di contatto con i broker stranieri.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Napoli. “Dammi l’orologio”, turista sventa la rapina e fotografa i ladri: fermati

Martedì pomeriggio una donna si è presentata presso gli uffici della Questura per denunciare di aver subito un tentativo...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria