Sedava i pazienti in ospedale e poi ne abusava: medico ai domiciliari

Toccava i pazienti mentre erano sedati, un medico dell’ospedale di Tivoli è ai domiciliari per violenza sessuale. Gli agenti del commissariato tiburtino hanno ricostruito numerosi episodi avvenuti negli ultimi mesi e poche ore fa sono scattate le manette. La modalità delle violenze, stando ai risultati delle indagini condotte dai poliziotti del pool antiviolenza guidato dall’ispettore superiore Davide Sinibaldi, era sempre la stessa. Il medico, dopo aver sedato parzialmente i pazienti per poter eseguire degli esami specialistici, toccava le parti intime delle vittime, tutti uomini. Uno di loro, su cui forse l’anestesia aveva avuto un effetto minore, si è accorto dell’accaduto e si è rivolto al commissariato tiburtino, diretto dal primo dirigente Paola Di Corpo, per raccontare il fatto. Le successive indagini hanno permesso di scoprire altri episodi analoghi. Il gip Aldo Morgigni ha poi disposto gli arresti domiciliari.