9.3 C
Napoli
giovedì, Febbraio 22, 2024
PUBBLICITÀ

Spostati i funerali di Giulia. Niente visita dei genitori a Turetta: non sono pronti

PUBBLICITÀ

I funerali di Giulia Cecchettin non si svolgeranno sabato nella Basilica di Santa Giustina a Padova. La data delle esequie, la prossima settimana, sarà decisa da papà Gino. Questo è stato stabilito dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza che si è appena concluso nel capoluogo euganeo.

NIENTE VISITA IN CARCERE PER TURETTA

Il colloquio tra Filippo Turetta e i genitori, papà Nicola e mamma Elisabetta, era stato autorizzato dalla procura di Venezia, ma la coppia deve affrontare un figlio che ha confessato di aver ucciso l’ex fidanzata Giulia Cecchettin. Come riporta Il Mattino i genitori hanno preferito far slittare il faccia a faccia. Bisognerà preparare, con il supporto psicologico, il ragazzo ma anche la madre e il padre al primo incontro dietro le sbarre: è quanto emerge da una comunicazione del difensore, l’avvocato Giovanni Caruso, alla direzione del carcere di Verona.

PUBBLICITÀ

LE DICHIARAZIONI DI TURETTA

Nelle sue dichiarazioni spontanee di ieri, davanti alla giudice Benedetta Vitolo, con cui ha ammesso l’omicidio dicendosi “affranto” e pronto a “pagare” per le sue responsabilità, Turetta ha messo anche nero su bianco altri elementi che potrebbero far ritenere che la linea difensiva punterà, da un lato, ad escludere la premeditazione, su cui la Procura di Venezia ha diversi indizi, e dall’altro a verificare eventuali vizi di mente del giovane.

Se nel processo fosse riconosciuta un’incapacità totale verrebbe assolto per la non imputabilità, mentre un vizio parziale porterebbe ha uno sconto di pena. “Sto cercando di ricostruire nella mia memoria – ha detto il 21enne – le emozioni e quello che è scattato in me quella sera”.

Bisognerà capire, poi, se nei prossimi giorni la difesa di Turetta si renderà disponibile per un interrogatorio del giovane davanti ai pm. Anche perché gli inquirenti, nell’inchiesta condotta dai carabinieri, devono approfondire molti punti, come le modalità dell’aggressione e della lunga fuga del giovane. Da quanto si è appreso in ambienti giudiziari, non è ancora chiaro se il giovane sceglierà o meno di rispondere alla domande del pm Andrea Petroni nei prossimi giorni.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Il ruolo di hostess e promoter ad eventi e fiere

Per rappresentare efficacemente un brand, anche di una piccola azienda, nel corso di un evento promozionale, di una fiera...

Nella stessa categoria