6 C
Napoli
sabato, Gennaio 22, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Svaligiava i vagoni a Napoli Centrale, incastrato dalle telecamere ladro seriale


Un ladruncolo tunisino si aggirava furtivamente in stazione alla ricerca di vittime. L’uomo,  inconsapevole  di  essere  stato  più  volte  ripreso  dalle  telecamere di  videosorveglianza nell’atto di commettere reati,  è stato  colto in flagranza di reato ed arrestato dalla Polizia Ferroviaria che lo ha anche  riconosciuto quale autore di altri  furti di bagagli perpetrati nella stazione di Napoli Centrale.

L’uomo, intorno alle 6.00 del mattino,  è salito su un treno Alta Velocità in partenza
per Roma  e  si  è  impossessato,  in  due  distinte  azioni  criminose,  degli  zaini  di
viaggiatori  che  si  trovavano  a  bordo  del  convoglio.  Il  primo  uomo  derubato  si  è
accorto immediatamente del furto subito e si è messo ad urlare, costringendo il ladro
ad abbandonare la refurtiva. Il quarantaseienne pregiudicato non si è perso d’animo
ed ha proseguito la sua “perlustrazione” in un’altra  carrozza  dove  si è impossessato
del  bagaglio  di  un  pendolare,  ma  non  ha  avuto  miglior  fortuna.

Sorpreso  da  una Guardia Giurata si è visto costretto a lasciare  il suo bottino sul treno ed ha tentato di  allontanarsi rapidamente, ma è stato prontamente bloccato dagli agenti della Polizia Ferroviaria. Grazie ai filmati estrapolati dall’impianto di videosorveglianza gli investigatori hanno potuto ricostruire la dinamica dell’accaduto ed appurare che l’arrestato, HASSAN Ibrahim, algerino, pregiudicato,  si era reso responsabile nel 2018 anche di altri furti  nella stazione centrale di Napoli.

L’arresto  è  maturato    nell’ambito  della  cosiddetta  azione  RAIL  SAFE  DAY
mediante la quale il Servizio Polizia Ferroviaria mette in atto controlli straordinari
nei confronti di passeggeri e bagagli,  su scala nazionale.

In Campania questi servizi  sono stati attuati simultaneamente nelle diverse stazioni,
attraverso  l’intensificazione  dei  dispositivi  di  restringimento  dei  varchi  d’ingresso
alle stazioni, realizzati mediante  nastri tendiflex. I poliziotti  hanno così sottoposto a
controllo le persone sospette ed avviato le opportune verifiche dei loro bagagli, anche
mediante l’utilizzo dei metal detector in dotazione.

Nella Stazione di Napoli Centrale questo  dispositivo di controllo è stato realizzato in
sinergia  con  Unità Cinofile Antidroga e Antiesplosivo ed Unità Operativa Pronto
Intervento (Uopi) della Questura di Napoli;  con Protezione Aziendale del Gruppo
Ferrovie dello Stato; con i Militari impegnati nell’operazione “Strade Sicure”.

Questi i risultati operativi complessivi:

• Nr. 758  persone identificate
• Nr.  166 bagagli a seguito di viaggiatori controllati
• Nr.  2 persone arrestate
• Nr.  3 persone denunciate all’A.G.
• Nr.  2 fotosegnalamenti
• Nr.  5 sanzioni amministrative

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Giugliano. Corsa contro il tempo per il Puc, senza l’approvazione a rischio i fondi del Pnrr

Il Piano urbanistico comunale diventa cruciale per l'accesso ai fondi Pnrr. A Giugliano, così come negli altri Comuni, occorre...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria