Prende la moglie a martellate mentre dorme, poi tenta la fuga: folle corsa in ospedale

Ha aggredito la moglie con un martello mentre dormiva per poi allontanarsi dalla casa in stato confusionale. Per questo motivo un uomo di 72 anni è stato arrestato dalla polizia a Genova per tentato omicidio, dopo aver provocato ferite gravi alla moglie nella sua abitazione in via Teglia, a Genova. La donna, 70 anni, è stata trasferita in ospedale dove si trova in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita. I due erano sposati da 47 anni e secondo i vicini non avrebbero avuto problemi.

La donna, dopo l’aggressione è riuscita a chiamare una parente, che abita nello stesso condominio, e quest’ultima ha avvertito i soccorritori. La ferita è riuscita anche a parlare con gli agenti dicendo di non capire il motivo del gesto visto che in tanti anni di matrimonio non c’era mai stato alcun episodio di violenza. Il marito, dopo l’aggressione, l’avrebbe soccorsa tamponandole la ferita con un asciugamano e poi è andato via di casa. L’uomo è stato rintracciato pochi minuti dopo in via Polonio nei pressi di una fermata dell’autobus in evidente stato di shock ed è stato portato nel carcere genovese di Pontedecimo.