Bomba fuori casa nel Napoletano, arrestato 20enne: voleva punire il padre per una questione di soldi

E’ stato individuato e arrestato in pochi minuti il 20enne ritenuto responsabile dell’esplosione che ieri sera ha distrutto parte di una facciata di un’abitazione e almeno 3 auto sulla via Panoramica tra Terzigno e Boscoreale. Il giovane è stato beccato dai carabinieri mentre, a bordo di uno scooter con targa coperta e in compagnia di un coetaneo, si allontanava dal luogo dell’esplosione.

Il giovane arrestato sarebbe il figlio del proprietario della palazzina. Secondo quanto riportato da Il Fatto Vesuviano, ci sarebbe la gestione dei soldi dietro l’esplosione che, oltre a danneggiare auto e abitazione, ha investito e ferito un anziano di passaggio sulla strada.

Entrambi i giovani sono stati arrestati e tradotti in carcere. Per loro l’accusa è di danneggiamento, lesioni e detenzione di materiale esplodente.