Tragedia a Roma. Bimbo di 8 anni precipita dal quinto piano, è gravissimo: «Era con mamma e nonna»

Tragedia a Roma in zona Giustiniana, dove un bimbo di 8 anni è precipitato dal quinto piano di un palazzo di via Giulio Galli: soccorso dai sanitari del 118, il piccolo è cosciente ma in gravissime condizioni. Secondo le prime informazioni in casa con lui c’erano i genitori: sul posto attualmente si trova la polizia.

Il dramma si è consumato nel primo pomeriggio di ieri alla Giustiniana, una zona che si trova fra la Cassia e La Storta. Un bambino di 8 anni è precipitato dal palazzo dove abita con la famiglia finendo sulla strada. Un volo dal quinto piano che l’ha ridotto in gravissime condizioni. Tutto si è consumato, intorno alle 15.30, come rivela Il Messaggero, in una palazzina di via Giulio Galli. A dare l’allarme è stato un passante che ha visto il bambino, sporco di sangue e che non dava segni di vita. Il minore pochi minuti prima era in casa con la madre e la nonna che non si sono accorte del dramma. Sul posto sono accorse diverse pattuglie della polizia ed un’ambulanza. I sanitari si sono resi conto che il minore era molto grave anche se sembrava cosciente.

Questione di pochi minuti e l’elicottero è atterrato su uno spiazzo della strada. Il piccolo è stato trasportato al policlinico Gemelli. La madre e la nonna del minore sono in commissariato per essere ascoltate dagli investigatori. Da quanto si apprende si sarebbe trattato di un incidente. Il minore sarebbe scivolato accidentalmente da una finestra.