Truffa dello specchietto tra Secondigliano e Capodichino, nuovi casi: occhio a una 500 bianca

Continuano ad arrivare le segnalazioni in merito alla truffa dello specchietto che in questi giorni sta caratterizzando alcune strade dell’area nord di Napoli e in particolare l’area compresa tra Secondigliano e Capodichino. Stando alle nuove indiscrezioni si tratterebbe di un uomo a bordo di una Fiat 500X di colore bianca che tenterebbe la truffa a danno dei malcapitati automobilisti. L’ultimo tentativo sarebbe stato tentato su viale Maddalena. Un lettore ha postato un messaggio sulla pagina ‘Una voce per Secondigliano’:

“Ho letto della vostra segnalazione sulla truffa dello specchietto. Il tizio losco con moglie e figli a bordo ha cercato di estorcere soldi anche a me, ma senza riuscirci. Si tratta di una Fiat 500X bianca. Ho chiamato la polizia e segnalato la targa. Fatelo anche voi!”

L’articolo precedente

Un’auto bianca con un’apparentemente innocua famiglia al suo interno. Peccato trattarsi di una banda di truffatori che tenterebbero di aggirare ignari cittadini con la tecnica della ‘truffa dello specchietto’.  I ladri, solitamente in più di uno, sostano sul bordo della strada con un’auto con uno specchietto già rotto. Quando passa una vettura con il solo conducente a bordo, gli danno una manata sul tettuccio o le lanciano una biglia o un sasso per simulare il rumore di un urto. Poi raggiungono l’automobilista, chiedendogli di fermarsi per constatare i danni e di risarcirlo subito (solitamente con cifre ragionevoli) per evitare i malus assicurativi. Un altro trucco per isolare l’automobilista preso di mira e indurlo a fermarsi è quello di inseguirlo e di lampeggiare continuamente, facendogli balenare il sospetto di qualche inconveniente. Se l’automobilista si ferma in luoghi isolati, si può passare dalla rapina a mano armata o al furto con destrezza: mentre uno intrattiene l’automobilista, l’altro si appropria degli oggetti contenuti.

La segnalazione di un cittadino è presente sulla pagina Facebook Secondyllianum:«Volevo segnalare che si aggira per Secondigliano una macchina bianca con a bordo un tipo con moglie a fianco e figli dietro che ci ha provato con il trucco dello specchietto. Propone di fare il Cid che ha già pronto in mano o di pagargli il danno. Questo più volte ha fatto lo stesso “giochetto” anche ad altri conoscenti. Si aggira nei pressi di via del Cassano. Fare attenzione perché ha atteggiamento aggressivo».