30.8 C
Napoli
sabato, Luglio 20, 2024
PUBBLICITÀ

Vaccini Covid per bimbi dai 6 mesi ai 5 anni, arriva l’ok dall’Ema

PUBBLICITÀ

L’Ente europeo per i medicinali (EMA) ha acconsentito, in seguito ad una serie di sperimentazioni che hanno conseguito dei risultati soddisfacenti, alla somministrazione dei vaccini anti-Covid di Pfizer-BioNTech e Moderna ai bambini che presentano un’età compresa tra i 6 mesi e i 5 anni. D’ora in poi, considerato il rincaro del numero dei positivi, è necessario riconoscere la necessità di sottoporre anche i bambini all’intervento vaccinale.

Ecco come avverrà la somministrazione del vaccino Pfizer-BioNTech

Il Champ (Comitato per i farmaci ad uso umano) ha individuato due farmaci funzionali alla controffensiva del virus, questi sono: Comirnaty e Spikevax. Si è poi constatato che l’uso del primo farmaco risulta più adatto per i bimbi di 6 mesi-4 anni e l’uso del secondo in bimbi di 6 mesi-5 anni. Ciò comporterà una somministrazione vaccinale maggiore per tutti i bambini più grandi mentre per gli under 5 il numero di vaccini si terrà ancora basso. Per i bambini aventi 4 anni di età sarà iniettato il vaccino Pfizer-BioNTech, la somministrazione del farmaco sarà suddivisa in tre dosi da 3 microgrammi ciascuna. Le prime due dosi presenteranno tra di loro 3 settimane di attesa rispetto la data della prima somministrazione. Per quanto riguarda invece l’ultima dose questa dovrà conseguirsi dopo 8 settimane. L’iniezione sarà effettuata per via intramuscolare.

PUBBLICITÀ

Metodologia di somministrazione per i bambini fino a 5 anni 

Per tutti i bambini aventi 5 anni di età, tra i vaccini disponibili è stato selezionato ‘Moderna’. Questo presenta una somministrazione suddivisa in due dosi da 25 microgrammi ciascuna. Tra la prima e la seconda data di somministrazione devono intercorrere 4 settimane di attesa. Cosi come per il Pfizer-BioNTech anche per il Moderna la somministrazione si presenterà sotto forma di iniezioni muscolari che potranno essere effettuate sulla zona superiore del braccio o della coscia.

Possibili effetti collaterali in seguito all’iniezione 

L’Ema ha individuato una serie di sintomatologie afferenti alla somministrazione di entrambi i vaccini. I sintomi che possono essere rilevati risultano essere: indolenzimento del sito cutaneo dove il medicinale ha iniziato a confluire, sonnolenza, irritabilità, perdita di appetito e eruzioni epidermiche. Eppure la densità di queste alterazioni risulta essere lieve e non preoccupante. Tutte le complicazioni sono destinate a svanire alcuni giorni dopo l’iniezione. “Nonostante questi piccoli fastidi il risultato precauzionale che ne conseguirà eviterà situazioni spiacevoli garantendo una condizione sanitaria migliore soprattutto per i bambini più vulnerabili”, ha dichiarato l’Ema in seguito alla divulgazione medica del successo conseguito.

 

 

 

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Incidente a Giugliano, Melito prega per il giovane Rosario Bruno

Incidente nel pomeriggio di ieri verso le 16.30 a Giugliano. Rosario Bruno, un giovane di Melito, per motivi ancora...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ