Macabra scoperta in casa, madre e figlie gemelle trovate senza vita: «Sono morte di fame»

Morire di fame, nel 2019 succede anche in Europa. Una donna di 45 anni e le sue due figlie gemelle sono state trovate senza vita in un appartamento nel distretto Floridsdorf a Vienna (Austria). L’esito dell’autopsia è stato comunicato da un portavoce della polizia austriaca. I cadaveri sono stati trovati martedì scorso ma morte risale tra fine marzo e inizio aprile. «L’esame tossicologico non ha rivelato tracce di avvelenamento», hanno precisato gli inquirenti che da subito hanno escluso che si potesse trattare di omicidio.

La famiglia, di origine straniera e con un passato di migrazione anche se non è stato reso noto da quale Paese  era conosciuta dai servizi sociali. Le ragazze – afferma una responsabile – erano «timide e tranquille» con «difficoltà di apprendimento», ma giudicate non bisognose di aiuto. Dall’autunno 2016, con la fine dell’obbligo scolastico, non frequentavano più la scuola. I servizi sociali avrebbero offerto assistenza alla famiglia che non vi ha però mai fatto ricorso. La madre avrebbe manifestato preoccupazioni economiche ma non si sarebbe più rivolta ai servizi sociali.