Vuole comprare gioielli da 50 mila euro, beccato pregiudicato napoletano con l’assegno falso

In mattinata, un uomo con accento napoletano era entrato in una gioielleria del centro di Ascoli dicendosi interessato a comprare pietre preziose per ben 50mila euro con un assegno. La trattativa era sembrata però poco chiara al commerciante che si è rivolto alla polizia, in applicazione di protocolli operativi concordati con la Squadra Mobile proprio per prevenire truffe e rapine.

Gli agenti in borghese, fingendosi clienti sono quindi rimasti in negozio fino al ritorno del sospettato che identificato è risultato essere un pluripregiudicato con all’attivo  varie truffe in gioiellerie di mezza Italia, tra cui le ultime a Roma e Milano.

Anche l’assegno circolare da 50mila euro emesso da una banca internazionale è risultato completamente falso e il 43enne partenopeo è stato riaccompagnato a Napoli con un foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Ascoli.