Addio all’autocertificazione per uscire da casa, da lunedì permessi incontri tra amici

Da lunedì 18 maggio non sarà più necessaria l’autocertificazione scritta per giustificare l’uscita da cosa. Secondo l’indiscrezione riporta da LaStampa.it il Primo Ministro Giuseppe Conte avrebbe deciso di lasciare la modulista solo per gli spostamenti fuori dalla regione di residenza. Il cambio di rotta è frutto della riapertura di bar, ristoranti e negozi prevista per il prossimo lunedì. Secondo le indiscrezioni ci sarà anche un allentamento per gli incontri tra amici.

LE REGOLE AL RISTORANTE

Nonostante la parvenza di normalità, bisogna però sottolineare che andare a cena fuori non sarà (almeno per i primi tempi) più come prima. In primis, bisognerà privilegiare gli spazi aperti. Si consiglia, inoltre, la prenotazione. Ogni cliente dovrà poi avere 4 metri quadri a propria disposizione. Due i metri di distanza che dovranno esserci tra un tavolo e l’altro. Per le famiglie che siedono allo stesso tavolo dovrebbe bastare l’autocertificazione, ciò consentirebbe la riduzione della distanza tra un coperto e l’altro.

Regole ristoranti nella fase 2: l’uso delle mascherine

Le mascherine saranno obbligatorie per tutto il personale di cucina, per i camerieri e per chi sta alla cassa. Al momento di saldare il conto, inoltre, il cliente sarà separato dalla cassa da una barriera di vetro o plexiglass. Durante il pasto, ovviamente, i clienti non saranno tenuti a indossare la mascherina che sarà invece obbligatoria nel momento in cui ci si alzi.

Regole ristoranti nella fase 2: cosa sarà permesso e cosa no

All’interno dei locali saranno inoltre messi a disposizione del cliente diversi dispenser di gel igienizzante, permettendo così una continua e corretta igienizzazione. Dovranno essere evitati tutti quei contenitori riutilizzabili come saliere e oliere. Allo stesso modo non saranno più utilizzabili i menu cartacei, che verranno sostituiti da piattaforme in digitale. Quando il cliente avrà finito di consumare, il tavolo dovrà essere immediatamente igienizzato. Il servizio al buffe, ovviamente, sarà vietato. Le posate e le stoviglie dovranno essere sempre ben separate e mai condivise.