27.6 C
Napoli
sabato, Luglio 20, 2024
PUBBLICITÀ

Giugliano. Si è concluso l’Agorà Jazz Festival

PUBBLICITÀ

Si è conclusa la terza edizione dell’Agorà Jazz Festival, la kermesse musicale organizzata dall’Associazione Pitagora con la collaborazione dell’associazione Illimitarte. La tre giorni di musica ha trasformato Piazza Matteotti di Giugliano, nel tempio cittadino del jazz contaminato da altri generi musicali.
Venerdì si sono esibiti i Munno e Amodeo (Blues), Off Beat Trio (Jazz Funk), Fabrizio Fedele Trio (Rock) e Blue Gospel Singers (Gospel). Sabato invece è stata la volta dei 4B – Billy Bob’s Blues Lab – diretto da Umberto Sirigatti (Blues), Mundu Rua (World-Prog), Ozawa Quartet (Jazz Funk) e Fun-k Lab Quintet (Funk). Ieri sera, invece, nell’ultima serata del festival si sono esibiti i Macromatic (Alternative), Strange Fruits (Electro Jazz), Ineffable Jazz Quartet (Jazz), Malaika (World Jazz), Revenaz Quartet (Fusion) e infine Capatosta (Funk – Rhythm&Blues). Grande soddisfazione tra gli organizzatori, in primis Domenico Di Gennaro, patron della kermesse, che ha fatto sapere di lavorare già alla quarta edizione del festival: «Possiamo ancora migliorare. È proprio vero che la musica aiuta a socializzare e a vivere meglio. Continuiamo così, continuiamo a contaminarci e a ri-conquistare i nostri spazi». Anche il direttore artistico Lello Cardone non ha nascosto la propria soddisfazione e ringraziando tutti ha aggiunto: «grazie per avermi fatto vivere tre giorni in una città a misura d’uomo». In migliaia tra appassionati, sostenitori e curiosi hanno preso parte alla tre giorni musicale e tra le impressioni manifestate, soprattutto sui social network, è stata proprio la piazza la vera protagonista dell’evento, oltre alla musica ovviamente. Il festival ha permesso a tutti i partecipanti, soprattutto tra il pubblico, di «riappropriarsi degli spazi per viverli in maniera comunitaria attraverso la musica con un occhio alle tradizioni storiche e culturali del passato giuglianese ed uno sguardo alle generazioni future perché – ha dichiarato Roberto Argiulo dell’Associazione Pitagora – è per loro che abbiamo lavorato, per cercare di rendere Giugliano una città migliore».

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Conte non salta al coro anti-juve: “Non chiedetemi cose che non farò”. Il video virale

Il popolo del Napoli è stato più forte dell'acqua caduta copiosamente su Dimaro Folgarida. Ma, come si dice, "presentazione...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ