‘Dea Camaleontica’ l’ultimo brano e video del rocker Diego Leanza

Il 12 gennaio ha visto l’uscita ufficiale del nuovo video di Diego Leanza , ‘DEA CAMALEONTICA’. Il rocker torna con un nuovo brano, dopo un lungo periodo trascorso tra Londra, New York e Los Angeles, periodo durante il quale ha collaborato con artisti di calibro internazionale sia come produttore che come session-man. Il cantante-chitarrista si prepara a presentare al pubblico un pezzo dalla sonorità che non lascia spazio a dubbi sulla natura rock, un rock dall’identità contaminata. Prima di ‘Dea camaleontica’, durante una puntata in Italia, Leanza aveva realizzato insieme a Edoardo Bennato, il video di ‘In prigione, in prigione’, un brano del ’77, rivisitato per l’occasione in una chiave ancora più potente, esasperando la forza evocativa e l’adrenalina da up tempo insite nel pezzo.

Tornando a ‘Dea camaleontica’, il rocker spiega che “è una canzone ossessiva. La divinità a cui mi riferisco è la ‘dea dell’inganno’, che incontriamo ogni giorno consapevolmente o inconsapevolmente. ‘Camaleontica’ perché si trasforma continuamente sotto i nostri occhi. Le cose che reputiamo normali e scontate, possono invece rivelarsi delle trappole. La vita occidentale per come la conosciamo, quella fatta di cose spesso futili o addirittura inutili, genera insoddisfazione e sete di potere. E’ come la mela nel paradiso terrestre. Desideriamo, desideriamo sempre di più e siamo intrappolati nel sistema. L’occidente vive di grandi menzogne che a noi sembrano essere la realtà o la normalità. Il brano vuole far riflettere su questo”.

(PER GUARDARE IL VIDEO CLICCA QUI