21.1 C
Napoli
sabato, Maggio 21, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

«QUELLA STRANA COPPIA MIRACOLATA (FORSE) DALLA POLITICA»


«Malvano&Bertini, due personaggi pubblici apparentemente distanti l’uno dall’altro. Malvano Senatore, ex aspirante Sindaco-Poliziotto. Malvano, parodia napoletana del newyorkese Giuliani, che da Sindaco-Sceriffo fronteggiava la criminalità diffusa nella City con metodi poco ortodossi ma efficaci (?). Bertini il Toscanaccio, miracolato della Politica, per tredici anni alla guida di Marano di Napoli… Si è definito in modi multiformi che gli vanno, a nostro parere, tutti stretti. “Comunista basso che crede nella Rivoluzione” “Sindaco contro la Camorra, Sindaco nonostante la Camorra”. Che c’entrano i due?. C’entrano, c’entrano con la leggenda vera. I due si connobbero negli anni 90′, ai tempi del tintinnio scintillante delle manette, dell’italico repulisti. A quei tempi risale l’inizio dell’Epopea dei Mitici, il Rinascimento, il Risanamento Morale… Nelle Grandi e Piccole Città fiorivano “improvvisamente” le nuove Stelle dello Spettacolo a cui si riduceva nel frattempo la Politica. Eroi greci delle Cento Polis. Scesi dalla Luna per Purificare la Terra Corrotta. LeoLuca Orlando impazzava furioso in Sicilia istigando gente al suicidio dai salotti giustizialisti santoriani. Il buonista ciociaro Rutelli stabiliva il menù da portare a Craxi in Galera e faceva il Sindaco-bono della Capitale. Oggi fa i calcoli con Veltroni nello scimmiottamento del Presidente Kennedy alla carica del Partito Democratico: Prima Tessera Debenedetti. Seconda Tessera Demita&Bassolino. Bassolino Re di Napoli “accunciave P.Plebiscito”. Da allora in poi, un Plebiscito, ogni votazione per il comunista di Afragola. In questo quadretto all’Italiana, nasceva a Marano di Napoli, più modestamente, la Stella di Mauro Bertini. Il Comune di Marano venne sciolto per infiltrazioni camorristiche, la sua gestione passò ai commissari straordinari. Tra questi. Indovinate? Proprio Lui, Malvano. Malvano, destinato a diventare questore, preparò il campo alla sua successione individuando l’Uomo Nuovo in Mauro Bertini, che non a caso fu definito per l’occasione Sindaco Questorino. Chissà se tra i due è rimasta una forte amicizia, una reciproca gratitudine, chissà. Sarà. Ma i destini incrociati, le fulminee, immeritate carriere che seguono ad ogni Rivoluzione, procedono separate. Malvano, che si è sacrificato alla sconfitta per fare il Senatore, è nelle riserve della Repubblica per la Berlusconiana Destra. Bertini, mancato deputato europeo, mancato consigliere regionale, mancato city manager, mancato Consigliere Comunale. Aveva minacciato a sè stesso di ritirarsi nella sua fattoria Didattica? Ma il Paese, questo Paese, ha bisogno ancora di personaggi del genere. Un suggerimento per Lui: Chieda a Malvano, che chieda a Martusciello, che chieda a Berlusconi se c’è posto nella trasmissione della Fattoria».


FABIO AMIRANDA

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Hannibal non dà tregua all’Italia, temperature ‘di fuoco’ fino alla prossima settimana

Hannibal non dà tregua: previsioni meteo con caldo torrido. Sarà una domenica più tipica di luglio che di maggio a livello...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria