Alla sbarra i 3 esponenti del clan Iadonisi, scena muta davanti al giudice

Alla sbarra i 3 esponenti del clan Iadonisi, scena muta davanti al giudice
Alla sbarra i 3 esponenti del clan Iadonisi, scena muta davanti al giudice

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere i tre esponenti del clan Iadonisi raggiunti da ordinanza di custodia cautelare in carcere tre giorni fa dopo l’intervento degli uomini della Squadra Mobile. I tre, Francesco Iadonisi (considerato a capo dell’omonimo gruppo del rione Lauro di Fuorigrotta), il figlio Cosmo e il genero Flavio Di Lorenzo, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere davanti al gip Luana Romana. Sono difesi dall’avvocato Paolo Gallina e rispondono di associazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti. Durante l’interrogatorio di garanzia gli Iadonisi e Di Lorenzo non hanno rilasciato dichiarazioni spontanee. Per la Procura sarebbero a capo di un gruppo attivo nell’area flegrea: ad accusarli anche diversi collaboratori di giustizia.