Anna Tatangelo
Anna Tatangelo

Ospite questo pomeriggio di Silvia Toffanin, Anna Tatangelo ha parlato a 360 gradi di sé, dalla musica alla storia con Gigi D’Alessio.

«La vita va avanti, più cresci più le cose cambiano, sia nella vita che nel lavoro. La musica per me è uno strumento di comunicazione fondamentale» inizia così il suo racconto Anna Tatangelo, che prosegue: «Io e Gigi ora siamo sereni, dopo quindici anni di relazione. Quando prendi la consapevolezza di avercela messa tutta, di averci provato, va bene così. C’è sicuramente una fase in cui stai male, in cui rifletti su quello che è stato, la fase del fallimento, soprattutto quando ci sono in mezzo dei figli, però poi vai avanti, la vita va avanti, se apprezzi questo meccanismo vai avanti e ritrovi te stessa, soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo tutti vivendo, in cui siamo stati obbligati a stare in casa, a fare altro rispetto a quello che facevo prima. Quando ti ritrovi da sola in un momento di separazione importante, perché con lui è stata una storia importantissima, è ovvio che ci lavori sopra. Quando trovi la tua dimensione stai bene, anzi meglio». 

Anna Tatangelo in esclusiva a Verissimo: “La verità sulla rottura con Gigi D’Alessio”

Silvia Toffanin le chiede se abbia commesso degli sbagli, e la cantate risponde: «Gli errori li facciamo tutti. Io ho creduto tanto nella nostra storia anche quando dicevano che sarebbe finita. Sono andata contro tutto e tutti, di questo ne sono fierae aggiungesono felicissima perché, a prescindere che si sia conclusa, ho mio figlio Andrea, la cosa più importante del mondo».

Dopo un periodo difficile, oggi Anna Tatangelo sembra aver ritrovato una nuova serenità: «Oggi sono finalmente serena. Non è facile uscire da una separazione così lunga e sofferta con un figlio che fa domande. Bisogna essere sempre pronti ad ascoltare e a non ferire nessuno per tutelare anche l’altra parte. Non è bello danneggiarsi a vicenda».

“Vorrei un altro figlio”

Una mamma provetta che vorrebbe tornare a vivere la maternità: «Da donne ci prefissiamo degli obiettivi, non penso mai di pensare alle cose belle. Ci vai più calma, ma perché no, vorrei un altro figlio. Non bisogna smettere di coltivare i valori con cui sei cresciuta. Con Andrea parlo di tutto, e ascolto tanto. La vita va avanti, non smentisco né confermo che ci sia qualcun altro nella mia vita ora».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.