Bonus da 1000 euro per i lavoratori: le categorie che potranno chiederlo

In arrivo il bonus 1000 euro, l'ok col Decreto Agosto
In arrivo il bonus 1000 euro, l'ok col Decreto Agosto

Bonus da 1000 euro per i lavoratori: le categorie che potranno chiederlo. Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto Ristori Quater che introduce ulteriori misure urgenti connesse all’emergenza Covid-19. La misura economica approvata, quindi, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’economia e delle finanze Roberto Gualtieri.  Il testo interviene con uno stanziamento aggiuntivo di risorse, pari a 8 miliardi, conseguenti al nuovo scostamento di bilancio. Tutto per rafforzare ed estendere le misure necessarie al sostegno economico dei settori più colpiti dalla pandemia, nonché con ulteriori disposizioni connesse all’emergenza in corso.

QUALI CATEGORIE DI LAVORATORI POTRA’ RICHIEDERE IL BONUS

Diverse categorie di lavoratori potranno richiedere il bonus come specifica il testo del Decreto Ristori Quater pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali; In somministrazione, impiegati presso imprese utilizzatrici operanti nel settore del turismo e degli stabilimenti termali. Dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali. intermittenti. Autonomi occasionali. Incaricati alle vendite a domicilio. Lavoratori dello spettacolo. A tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali.

Sospensione dei versamenti di contributi previdenziali, ritenute e Iva di dicembre

È prevista la sospensione dei contributi previdenziali, dei versamenti delle ritenute alla fonte e dell’Iva che scadono nel mese di dicembre per tutte le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nel mese di novembre 2020 rispetto allo stesso mese del 2019. Sono sospesi i versamenti anche per chi ha aperto l’attività dopo il 30 novembre 2019. La sospensione si applica inoltre a tutte le attività economiche che vengono chiuse a seguito del Dpcm del 3 novembre, per quelle oggetto di misure restrittive con sede nelle zone rosse, per i ristoranti in zone arancioni e rosse, per tour operator, agenzie di viaggio e alberghi nelle zone rosse.
PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.