7.7 C
Napoli
giovedì, Gennaio 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

La Campania diventa zona gialla, il ministro Speranza ha firmato l’ordinanza


Campania zona gialla e Valle D’Aosta in arancione. Alla luce del flusso dei dati del monitoraggio Iss, Ministero della salute e Regioni, il ministro Roberto Speranza ha firmato l’ordinanza che porterà la Campania in zona gialla e la Valle d’Aosta in arancione.

Campania zona gialla, le parole di De Luca nella diretta Facebook

Vincenzo De Luca è intervenuto nella diretta del venerdì pomeriggio in merito alla situazione covid in Campania. “Vogliamo tutelare la salute dei nostri concittadini, inoltre, non li priveremo degli interventi urgenti della cardiologia, ostetricia e oncologia. Il picco del nuovo contagio ci sarà a gennaio, dopo scenderemo rispetto ai ricoveri giornalieri. Per 3 mesi abbiamo avuto i centri vaccinali vuoti, oggi ci sono affollamenti. Volevamo tenere aperte anche le attività economiche. Siamo l’unica regione che ha mantenuto l’obbligo della mascherina all’aperto e limitare la movida dopo le ore 22. – dice il Governatore –  In Italia manca il controllo, solo una finta dopo i decreti legge del Governo. Sarebbe stata grave la chiusura dopo la mezzanotte alla luce del contenimento del contagio? Oggi il personale sanitario è al limite della resistenza. Il Governo ha impugnato un’ordinanza della regione Campania che era molto equilibrata. Volevamo prendere 2 settimane di respiro per le vaccinazioni. C’è stata una posizione offensiva davanti alla Regione Campania perché hanno impugnato l’ordinanza alle 22:15 di domenica sera. In questo momento in 111 Comuni non si sono aperte le scuole. Il Governo ha fatto propaganda”. 

Campania zona gialla: oggi altri 20mila casi

Diminuiscono i nuovi positivi e cala anche la curva dei contagi da Covid in Campania. Numeri alla mano, oggi il virus fa registrare 20.206 positivi su 100.228 tamponi esaminati, 4.245 in meno di ieri con 4.849 test processati in meno. Di questi, 11.254 su 59.122 sono positivi al tampone antigenico mentre 8.952 su 41.106 sono positivi al tampone molecolare. In percentuale, significa che è positivo il 20,16% dei test, tre punti percentuali in meno rispetto a ieri quando il tasso di positività era al 23,27%.

Se sale a 8.694 il numero di vittime con i 26 decessi contabilizzati ieri, cresce ancora il numero dei ricoveri ospedalieri: 1.191 ricoverati con sintomi, 37 in più di ieri, e 79 malati in terapia intensiva, gli stessi di ieri. Da lunedì, però, la Campania sarà in zona gialla.

CAPANIA ZONA GIALLA, CLICCA SUL LINK DELLA TABELLA DELLE ATTIVITA’ CONSENTITE

tabella_attivita_consentite

LE PAROLE DELL’OPPOSIZIONE

Nella consueta diretta del venerdì, De Luca non perde occasione per attaccare tutto e tutti, ma non spende una sola parola per giustificarsi davanti alle puntuali e precise osservazioni del Tar della Campania, che ha bocciato su tutta la linea la gestione del contrasto alla pandemia. E la prova più schiacciante della sua inadeguatezza è rappresentata dal fatto che ci ha portato a tornare in zona gialla”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ucciso come un boss, una pista porta a San Giovanni a Teduccio

E’ stato ammazzato nel ‘feudo’ di uno dei due clan in lotta da mesi, i De Luca Bossa, eppure...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria