uccisi agguato camorra

Cancellati altri 2 murales, erano dedicati agli affiliati uccisi dalla camorra. Si informa che nella mattinata odierna a Cercola, in via Giotto, l’amministrazione comunale, assistita dalle Forze dell’ordine, provvedeva alla cancellazione di un murales dedicato a Luigi Bevar. L’uomo ucciso il 27 gennaio 2003, dunque, in un agguato di camorra.

PELLINO UCCISO NELL’AGGUATO DI CAMORRA

A Frattamaggiore, in Via Regina Margherita, l’amministrazione comunale, assistita dalle Forze dell’ordine, ha provveduto a cancellare un murales dedicato a Vincenzo Pellino ucciso il 16 febbraio 2020 in un agguato di camorra.

Quindi il programma di interventi proseguirà nei prossimi giorni e nelle prossime settimane. Avrà la finalità di ripristinare il rispetto della legalità con la progressiva rimozione di manufatti o altri simboli che insistono abusivamente e sulla pubblica via. Ferma restando l’eventuale sussistenza di specifici reati. Programma di interventi avviato a seguito di operazione concordata in apposito tavolo tecnico. Tutto in ottemperanza agli esiti del Comitato ordine e sicurezza pubblica dell’area metropolitana del 4 marzo scorso.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.