Chiedeva l’elemosina fuori al cimitero, arrestata una residente ad Acerra

I Carabinieri della Stazione di Lauro hanno tratto in arresto una trentenne di origini serbe, colpita da un ordine di carcerazione emesso lo scorso mese di maggio dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli per il reato di furto aggravato.

Ieri mattina la donna, sorpresa a mendicare nei pressi del cimitero di Marzano di Nola, è stata sottoposta a controllo dai Carabinieri, impegnati in un servizio di perlustrazione del territorio: avuta conferma dell’ordinanza pendente attraverso la puntuale interrogazione alla Banca Dati, è stata quindi condotta in Caserma e dichiarata in arresto.
Dopo le formalità di rito la trentenne, residente ad Acerra, è stata tradotta alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, a disposizione della citata Autorità Giudiziaria.

Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta dai militari del Comando Provinciale di Avellino e tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.