Clan Mallardo, scarcerato per motivi di salute Vincenzo D’Alterio

Scarcerato Vincenzo D'Alterio clan Mallardo
Scarcerato Vincenzo D'Alterio clan Mallardo
Ha lasciato il carcere di Tempo Pausania, in Sardegna, dove era detenuto in regime di massima sicurezza Vincenzo D’Alterio ‘o malato. Il tribunale di Sorveglianza di Sassari, a seguito dell’udienza di ieri, ha scarcerato l’esponente del clan Mallardo, accogliendo la tesi difensiva presentata dall’avvocato Salvatore Cacciapuoti. Sollevata l’incompatibilità col regime carcerario per gravi motivi di salute (enfisema polmonare e altre patologie respiratorie). D’Alterio deve scontare 11 anni e 4 mesi ed era detenuto da 1 anno a Tempio Pausania. Ora è ai domiciliari a Giugliano.

D’Alterio fu arrestato nell’ambito dell’operazione denominata “Big sick” in cui  finirono in manette diversi affiliati. Tra questi anche un noto medico che finì in carcere perché secondo le indagini della Finanza, emetteva false attestazioni nei confronti di Vincenzo D’Alterio “propedeutiche – scrivevano nel provvedimento – al riconoscimento della infermità mentale, che gli hanno consentito l’ottenimento non solo dei benefici carcerari ma anche di specifici emolumenti previdenziali”.