19.3 C
Napoli
mercoledì, Settembre 28, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Sequestrati 500 kg di cocaina a Frattamaggiore, si indaga sui clan di camorra


Durissimo colpo allo spaccio ed alla criminalità a Frattamaggiore, dove i carabinieri di Giugliano – coordinati dal capitano Andrea Coratza della Compagnia –  hanno rinvenuto e sequestrato 500 chili di cocaina purissima. La sostanza stupefacente, visto l’ingente quantitativo, potrebbe appartenere a diversi clan zona e avrebbe fruttato la cifra di circa 50 milioni di euro. Al momento sono ancora in corso le indagini sulle tracce di riconoscimento rinvenute per risalire alla provenienza della cocaina.

Le prime ipotesi: la pista camorristica

La scoperta è stata effettuata in un capannone nella città in provincia di Napoli. I 500 chili di droga erano nascosti in alcuni scatoloni, solitamente usati per trasportare la frutta. Stando alle prime ipotesi la droga sarebbe stata destinata ai diversi clan di Napoli nord. Gli accertamenti, dunque, continuano in attesa di ulteriori sviluppi a seguito del ritrovamento che, come già accennato, avrebbe fruttato alla criminalità la cifra di circa un incasso milionario.

Continua la lotta alla criminalità

Da mesi continua con costanza e frequenza, dunque, la lotta alla criminalità da parte dei carabinieri. Lo scorso 9 marzo, i militari della compagnia di Giugliano e della stazione di Frattamaggiore, insieme a quelli del Nucleo Elicotteri di Pontecagnano e del Nucleo Cinofili, hanno presidiato la città di Frattamaggiore con perquisizioni e posti di blocco. Centinaia di persone identificate, altrettanti i veicoli ispezionati. In una delle palazzine di Via Turati i militari, inoltre, hanno rinvenuto due pistole: si tratta di una Ruger 357 magnum con 6 proiettili nel tamburo ed una Tanfoglio cal. 9×21 con 12 colpi. Le armi erano nascoste sotto il marmo del davanzale delle scale condominiali. Nel vano ascensore di un secondo edificio 53 grammi di crack e 19 dosi di marijuana. Con la droga anche 2 targhe oggetto di furto.

Il clima di terrore nel triangolo Arzano-Frattamaggiore-Frattaminore

Nove stese, 5 bombe e 3 agguati, di cui uno mortale. Non sono i numeri della guerra in Ucraina, ma di un’altra guerra, quella che si sta combattendo nell’area a Nord di Napoli nel triangolo Arzano-Frattamaggiore-Frattaminore tra il gruppo Cristiano-Mormile e i Monfregolo. Nell’ultima ordinanza che ha portato i carabinieri della Compagnia di Giugliano a sgominare il gruppo di via Turati, vicino ai Pezzella, sono ricostruiti tutti gli episodi criminali e attentati avvenuti tra le due fazioni.

Spaccio a Frattaminore e raid tra Frattamaggiore e Arzano: una settimana fa 7 arresti contro il clan

Spaccio a Frattaminore e raid tra Frattamaggiore e Arzano: 7 arresti contro il clan. Nelle mattinata del 7 marzo, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Giugliano in Campania e della Stazione di Frattamaggiore hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, a carico di 7 soggetti raggiunti, a vario titolo, da gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione e porto illegale di armi clandestine e comuni da sparo e ricettazione, tutti aggravati dalle modalità mafiose. Durante le operazioni  rinvenuti e sequestrati 15mila euro in contante la cui origine non è ancora chiara. Sotto chiave anche vari bilancini di precisione, 1 fucile a pompa, munizioni di vario calibro e tra queste anche quelle per Kalashnikov.

Tutti gli attentati

Nove stese, 5 bombe e 3 agguati: tutti i numeri della guerra di camorra nel triangolo Arzano-Frattamaggiore-Frattaminore

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Dramma a Melito, il professor Toscano trovato morto nel cortile della scuola

Poche ora fa è stato ritrovato il corpo senza vita di Marcello Toscano nel cortile della scuola Marino-Guarano a...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria