Covid Battipaglia
Alessandro Punzi, il 37enne vittima del Covid 19, di Battipaglia.

Lutto a Battipaglia per la scomparsa di Alessandro Punzi, stroncato dal Covid 19 all’età di 37 anni. Dai parenti è stato soprannominato ‘il gigante buono’ per la sua grande corporatura e per il suo impegno nella Protezione Civile. Alessandro era anche un noto imprenditore, sempre in prima fila per il suo territorio e lascia un grande vuoto nel comune della provincia di Salerno.

Un’altra vittima del Covid in provincia di Salerno 

Continuano le vittime del Covid. Questa volta è toccato al Alessandoro Punzi, 37enne di Battipaglia dove era amato e ben voluto da tutti. Era anche uno dei più noti imprenditori agricoli della Piana del Sele. Lascia la mamma Nunzia, il papà Michele ed il fratello Francesco. Alessandro era impegnato anche nella Protezione Civile di Contursi Terme che lo hanno voluto omaggiare con un post facebook scrivendo: ”Oggi è un giorno triste per tutti noi, il delegato e i volontari tutti si uniscono al dolore che ha colpito la famiglia Punzi per la perdita del caro amico Alessandro, che la tua generosità possa darti la luce eterna. Grazie per tutto quello che hai fatto per noi”. La notizia della sua scomparsa, avvenuta mentre era ricoverato all’interno del reparto Covid allestito presso l’Ospedale ”Maria S.S. Addolorata” di Eboli, ha suscitato sgomento coinvolgendo tutti anche per la sua giovane età.

Tanti i messaggi di cordoglio 

Tanti i messaggi di amici, parenti e istituzionali i quali lo ricordano sempre con il sorriso. Sorriso con il quale riceveva coloro che gli erano vicini. La cittadinanza ha reso subito cordoglio e vicinanza alla famiglia per quest’altra scomparsa legata alla pandemia.

I dati sul Covid a Battipaglia

Questi i dati Covid a Battipaglia risalenti al 13.4.2021. 
Dal 15/08/2020 a tutt’oggi è di 2201 il totale complessivo di cittadini di Battipaglia risultati contagiati al Covid, di cui:
1896 persone guarite;
31 persone decedute;
274 persone attualmente positive al Covid;
267 di esse in isolamento domiciliare, 7 ricoverate.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.