4.6 C
Napoli
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

De Magistris ricorda Salvatore Caliano: «Non abbandoneremo la famiglia!»


La morte del giovane Salvatore Caliano ha sconvolto la comunità partenopea. Le dinamiche che gli hanno portato via la vita hanno lasciato sgomenti. Soprattutto, hanno acceso un enorme riflettore sul problema del lavoro nero e minorile. Parliamo dell’opinione pubblica che, forse, dopo molto tempo, si è ritrovata ad analizzare una delle falle del sistema sociale più pericolose. Salvatore Caliano stava svolgendo un lavoro umile, sottopagato, temporaneo. Per pochi euro, forse per soddisfare una delle sue passioni da ragazzo. Per quei pochi spiccioli è scomparso. Per sempre. Il Sindaco De Magistris si è mostrato distrutto moralmente. Più in generale, anche in passato il Sindaco si è esposto in prima persona su quelle che sono ferite della città. Ferite che rimarranno aperte. Sul suo profilo Facebook, ha confermato quanto detto ai familiari di Salvatore. Queste le sue parole.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Follia nel Casertano, detenuto positivo al Covid aggredisce gli agenti

Il Sappe (Sindacato autonomo polizia penitenziaria), attraverso una nota del segretario generale Donato Capece, denuncia l'aggressione da parte di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria