Denunciò il pizzo, è morto Franco il fioraio ferito in un agguato in provincia di Napoli

E’ morto ieri all’ospedale Cardarelli dopo un mese di agonia il fioraio Franco De Longis rimasto ferito in un agguato di matrice camorristica un mese fa a Brusciano. ‘Francuccio’ come era conosciuto in paese, fu ferito davanti al cimitero della cittadina del nolano. L’uomo un anno prima aveva denunciato le richieste di pizzo da parte del clan Rega. E la mattina dell’omicidio aveva avuto un alterco con i familiari del boss che stavano partecipando ai funerali di un loro parente.

Intorno alle 13 mentre il fioraio stava per chiudere il suo banchetto due persone in sella a una moto di grossa cilindrata e con il volto coperto da caschi integrali gli si sono avvicinati esplodendogli contro contro numerosi colpi di pistola. De Longis fu trasportato prima all’ospedale di Nola e poi al Cardarelli dove, dopo un mese di agonia, è morto. Un’altra, l’ennesima vittima innocente di camorra.